Az. Agricola Tappero Merlo Domenico

Vigna del Belvedere

Via Barattia segue Via Loranzè, Parella (TO), Italia

Tel  +39 348 7502908

info@tapperomerlo.it

Subscribe to our newsletter

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • YouTube - Bianco Circle
"Proteggere e conservare ciò che per generazioni si è tramandato in un luogo è l’atto più Estremo e Rivoluzionario che oggi si possa compiere"

La Mia 

Filosofia

Ho sempre creduto che se una persona opera nel rispetto dell’ambiente che lo circonda, integrandosi con esso, senza compromettere quegli equilibri e quelle relazioni che in natura spontaneamente esistono, non necessiti di alcuna certificazione che attesti la bontà del suo operato. La lealtà al territorio è quindi fondamentale per ottenere risultati che siano testimonianza di autenticità e tipicità. Proteggere e conservare ciò che per generazioni si è tramandato in una comunità, in un luogo, diventa l’atto più “estremo” e “rivoluzionario” che oggi si possa compiere.

Ed è così che ho applicato in chiave moderna le tecniche agronomiche che erano adottate dai vignaioli canavesani nel passato, ponendo particolare attenzione alla struttura organica dei suoli, praticando il sovescio mirato (con leguminose, graminacee, asteracee) per migliorare la fertilità dei terreni molto acidi. I trattamenti sono a basso impatto ambientale, con prodotti alternativi a base di edera, equiseto, yucca, propoli, un ridotto impiego di rame, zolfo in polvere e latte vaccino. Si favorisce lo sviluppo della flora spontanea e della fauna tipica del luogo per favorire il naturale equilibrio tra le specie. I vigneti sono abitati da lombrichi, maggiolini, api, scarabei, ognuno dei quali contribuisce all’equilibrio del vigneto. Il concime organico viene autoprodotto con la tecnica del compostaggio in cumulo.  Anche la produzione delle barbatelle è controllata direttamente. Le marze sono selezionate dai migliori ceppi dei vigneti e fatte innestare da un vivaista di fiducia. L’attività in vigna è così una continua ricerca, riscoperta e rielaborazione di tecniche del passato recuperando quanto di valido si praticava storicamente in loco.